Dreams can come true

primi passi per il delta robot king size...

Pezzi stampati dalla POWERWASP

Ecco una breve carrellata di nuovi pezzi stampati dalla POWERWASP:


Aggiornamento "Le case della scienza" (Imola)

Il team WASP ha partecipato all'evento "Le case dalla Scienza" ad Imola, evento promosso dal comune di Imola per la divulgazione scientifica. Ciò è stato possibile grazie al coinvolgimento dell'ISIA di Faenza che ha concesso il patrocinio per l'evento. Il pubblico ha dimostrato grande interesse per il progetto WASP e per il grande sogno di una stampante che possa stampare case in argilla: bambini ed adulti hanno posto per primi l'importante di un comportamento responsabile nei confronti dell'ambiente e contro lo spreco di risorse ambientali. Non è inoltre mancato l'interesse per le piccole e potenti POWERWASP che hanno stampato in tempo reale piccoli oggetti, quali braccialetti, animali e giochi per bambini utilizzando come materiale di stampa il PLA, un polimero eco-sostenibile e biodegradabile, ma soprattutto atossico (requisito fondamentale considerando la grande affluenza di bambini che potessero interagire con i pezzi stampati ed in stampa). Per poter mostrare al pubblico le grandi potenzialità del mondo della stampa 3D, è stata proposta anche una dimostrazione dello scanner 3D, scansionando i partecipanti e mostrandogli il processo di modellazzione e preparazione alla stampa. Inoltre nei test effettuati per dimostrare le potenzialità della POWERWASP sono stati raggiunti i 50 micron di precisione di stampa: un grande risultato per la piccola POWERWASP 3D printer & CNC milling machine!


Design Smash 3D

Grandi novità dalle piccole vespe!

Il Team WASP ha partecipato all'evento Design Smash 3D organizzato dal WeFab. L'evento ha messo in competizione 9 gruppi di designer che a seguito di un brief hanno progettato oggetti in base al tema "Illustra ai tuoi nonni le meraviglie della stampa 3D". I vincitori sono stati il team Jambro, composto da Filippo Mambretti e Jennifer Carew con cui vogliamo complimentarci vivamente per il progetto! Grandi ragazzi!

La POWER WASP ha partecipato come service per la stampa 3D collaborando con i due vincitori (per questo ci sentiamo un pò vincitori anche noi), sbaragliando la concorrenza!!! Scherziamo ;) la piccola WASP ha affrontato il suo ingresso in società tra le stampanti 3D open source italiane infatti abbiamo potuto confrontare idee ed esperienze con MakerBot, Ultimaker, Kentstrapper e ShareBot.

Ringraziamo ancora Costantino e Zoe del WeFab per averci permesso di partecipare a questa fantastica esperienza!

Chicca dell'evento in perfetto stile Maker ognuno poteva costruirsi il proprio cubo seduta! Grande WeFab!


Le case della scienza (Imola)

questo fine settimana siamo ad Imola per 'le case della scienza'

case della scienza


battesimo della wasp a marzaglia

ieri battesimo della wasp a marzaglia arrivo sul posto ore 3,15  io e l'amico Federico  esausti; notte in bianco dormicchiamo, atmosfera surreale una fila di macchine in attesa di fronte ad un cancello chiuso, macchine e furgoni cariche di diavolerie elettroniche, radio d'epoca oscilloscopi apparecchi difficilmente qulificabili ,  le regole di ingaggio sono chiare chi arriva prima si mette dove vuole, noi del wasp project siamo  nella zona associazioni abbiamo la presa di corrente e siamo sotto una tenda,  mi chedo , ma perche montare alle 5 di mattina chi verrà cosi' presto in questo luogo ?  ma mentre montiamo si ferma uno, poi un altro e capisco qui siamo tutti visitatori ed espositori un covo di smanettoni cresciuti a pane e stagno, da subito mi  accorgo che chi si ferma vuole info per autostruirsi una stampante solida, mi trovo fra simili li capisco il bello e riuscire a fare una cosa non averla, la processione procede fino a sera fra vecchi tecnici che provabilmente si sono autocostruiti le prime valvole termoioniche, mi piace spiegare il funzionamento dell stampante ad un vecchio tecnico stupito dalla wasp che non crede ai suoi occhi, ma dov'è l'utensile ?  come mette  la plastica cosa significa?  curioso come un bambino vuole capire e traduce le informazioni che gli do conparole sue, quando gli racconto del progetto di costruire case a costo 0  è entusiata, mi ringrazia di cuore delle cose che glio ho fatto vedere, poi un frate Francescano, che ci fà li? gli presento la stampante per risolvere il problema delle case nel mondo, mi fa i sui complimenti ,  i nostri vicini di stand sono un'associazione che si occupa di radioattività  , si chiamano con il loro nik name un certo tesla parla con mè di ionizzazione quando arriva un ragazzino, minuto ,  sui 15 anni che dice mi serve un consiglio, un oscilloscopio doppi traccia  tektronik 20 megahertz a 40 euro è un buon affare?  risposta , guarda che dietro a quell'albero c'è uno che ha un 35 mhtz per 45 euro vai prima che sia propo tardi..... quasi mi commuovo,

non poteva esserci luogo migliore per presentare la wasp, questa è la base, la crema di chi ama fare, capire, vedere, sperimentare in prima persona.

avevo i tavoli belli con i teli bianchi , ma eravamo troppo belli cosi' non ho montato i teli ed ho lasciato tutti i fili in vista disordinati come vuole la coreografia del laboratorio smanettone.

per tutta la giornata io e Federico a presentare il progetto una fila continua di persone, federico crea un percorso utensile per la fresatura, passate da un decimo di millimetro per lasciare andare la macchina, la wasp si comporta perfettamente anche sulla fresartura nel percorso utensile casualmente si crea una zona microscopica dove l'utensile non passa , un muro di plastica di circa un decimo di spessore cresce, tutti cominciano a notare la precisione della fresatura.

incontro gli amici del gruppo che si occupa di fotografia laser, distribuisco molti deplian ed invito tutti a comunicare con noi sul sito.

ottima giornata nella comunità di chi fa  si comincia a parlare della wasp.

 

 


I primi passi del Delta Robot Rockstok

Il Delta Robot (http://www.thingiverse.com/thing:17175) costruito grazie alla POWERWASP muove i primi passi:


Pezzi stampati per l'estrusore di argilla

Ho provato a stampare i pezzi dell'estrusore argilla.

Normalmente il passaggio da un pezzo all'altro puo' creare delle bave quindi è preferibile stampare un pezzo per volta, anche per non sovracaricare la generazione dei percorsi utensile.

Ma ancora una volta una bella sorpresa.

Notare la mancanza di bave fra un pezzo e l'altro, dovute alla retrazione del filo, domani stampo il corpo e poi possiamo iniziare con gli esperimenti sull'argilla.


Estrusore ok / configurazione ok

 Ieri la POWERWASP ha stampato 4 ingranaggi perfetti, semplicemente spingendo un tasto, anche dopo pause di ore. Vuol dire che l'estrusore non si intasa più.

Restava il problema della configurazione: il calcolo degli ingranaggi, su Skeinforge, rimaneva troppo lento e complicato.

Oggi finalmente il giusto settaggio.

Sotto l'esempio del pezzo disegnato da Sebastiano, prima e dopo la cura.

 

La POWERWASP ora produce pezzi perfetti e robusti , anche piu' del previsto, che per realizzarli basta spingere PRINT.

Nessun intoppo di estrusore, temperature, firmware, software ecc...

Finalmente padroni della materia, chi ha dei sogni?

La POWERWASP freme.


Sviluppo WASP

Foto raccolte in questi 3 mesi di sviluppo


Manifesto WASP

Sto utilizzando un tablet con software open source per modificare il sito wasp realizzato su piattaforma open source. Cammino in campagna e condivido pensieri capaci di trasformare la materia grazie al lavoro di altre menti che si sono mosse non solo per soldi, ma anche per il bene comune.

Leggere di più


Progetto Le Case della Scienza

Ho lavorato sul progetto "Le Case della Scienza".

Metto la copia del lavoro svolto in condivisione.
Ho messo meglio a fuoco la rappresentazione, un sintetico riassunto perchè credo che chi non ha voglia di leggere tutto puo' accontentarsi del riassunto.

Ho inoltre messo giù la proposta della comunicazione necessaria alla manifestazione.
Ditemi se vi piace, il progetto prevede un notevole lavoro di comunicazione, vedendo le vostre installazioni all'ISIA so che è nelle vostre capacità.

Propongo di chiedere ai professori ed al direttore di considerare questo lavoro come compito svolto da inserire nel corso di studi,  confido che questa idea sia accettata, perchè è assolutamente in linea con i vostri studi, e perchè credo possa contribuire a pubblicizzare il lavoro svolto all'interno dell'ISIA oltre alle persone, che realmente hanno realizzato il lavoro.

Domani discuteremo il progetto.
Salutoni massimo


Incontro con ISIA

Oggi è venuto a trovarci il direttore dell'isia assieme a Matteo Pini e a Giorgio Gurioli grazie alla intermediazione del gruppo di lavoro, incontro positivo perchè mi sembra che abbiano apprezzato il lavoro che abbiamo svolto e quindi gli impegni del gruppo di lavoro troveranno riscontro anche all'interno del programma di studi di voi sognatori del progetto wasp.

In pratica il lavoro nel progetto wasp avrà un peso anche all'interno del vostro corso di studi, è una cosa importante che potrebbe dare insperate possibilità, vorrei che voi capiste quanto è importante il vostro tempo e la vostra energia, quante cose potete fare, vera innovazione, dove voi siete gli attori e non gli spettatori.

Oggi ho anche parlato con il reponsabile dell'ufficio innovazione e sviluppo della sezione CNA di ravenna, anche lui è molto interessato a questo laboratorio che stiamo mettendo in piedi , dove microimprenditoria, scuola e nuove tecnologie si incontrano in un nuovo modello di sviluppo inedito per il territorio, anche lui pronto a mobilitare i suoi canali di comunicazione.

In somma alla faccia della crisi , o forse grazie alla crisi, stiamo facendo bene, il progetto W.A.S.P procede.


“I consumatori scaricheranno dei prodotti da internet allo stesso modo in cui oggi scaricano la musica, e potranno stamparli a casa o presso un service locale dopo aver modificato il prodotto secondo i loro gusti. Una nuova rivoluzione industriale può essere alle porte” (The Economist, 2011).

[via wefab.it]

La WASP è pronta per prendere il volo

Oggi venendo al lavoro in quei 20 minuti di passeggiata in moto che tutte le mattine faccio per venire al lavoro, mi sono reso conto che la WASP è pronta, ieri con la fresatura del pezzo ed il giorno prima con la stampa dell'ingranaggio  ho  realizzato che la WASP è pronta a prendere il volo.

http://www.youtube.com/watch?v=WlK-t2VaSfE

Leggere di più


la wasp cresce.... ha messo il pungiglione

oggi abbiamo fatto il nuovo supporto per il dremel.

abbiamo quindi fatto alcuni percorsi utensile ed abbiamo dato il pungiglione alla wasp.

ancora una volta la piccola wasp non ha deluso, tagliando senza batter ciglio compensato di betulla di 5 mm.

Leggere di più


I FENOMENI COME LI PERCEPIAMO NOI SONO MENTE.

GRAZIE ALLA STAMPA 3D E' POSSIBILE TRASFORMARE UN'IDEA IN UN OGGETTO ED IL CONTINUO MIGLIORAMENTO DI QUESTA TECNOLOGIA LA RENDE SEMPRE PIU' DI USO COMUNE.

Massimo Moretti