Clean Extruder

Il processo “Clean Extruder” è una procedura utilizzata per pulire le eventuali rimanenze di materiale all’interno dell’estrusore. Questa operazione è raccomandata come buona pratica prima di avviare qualsiasi stampa, al fine di rimuovere residui di materiale che potrebbero essersi parzialmente induriti o accumulati durante utilizzi precedenti.

SCOPO DEL CLEAN EXTRUDER: L’estrusore è la parte della stampante 3D responsabile dell’estrusione del materiale. Nel tempo, residui di materiale possono accumularsi all’interno dell’estrusore, specialmente se il materiale è rimasto fuso durante le fasi di stampa e si è poi raffreddato. Il processo “Clean Extruder” mira a eliminare questi residui, garantendo un flusso di materiale pulito durante la stampa successiva.

PREVENZIONE DI OSTRUZIONI: La presenza di residui solidificati all’interno dell’estrusore potrebbe causare ostruzioni durante la stampa successiva. L’utilizzo del “Clean Extruder” aiuta a prevenire questo problema, assicurando che l’estrusore sia pulito e pronto per ricevere il nuovo materiale.

PROCEDURA DI PULIZIA: può essere eseguito più volte, se necessario, per garantire una pulizia completa.

FREQUENZA DI UTILIZZO: La frequenza con cui si esegue la pulizia dell’estrusore dipenderà dal tipo di materiale utilizzato, dalle condizioni di stampa e da altri fattori. In generale, è consigliabile eseguire questa operazione ogni volta che si cambia tipo di materiale o periodicamente per mantenere prestazioni ottimali.