Mancata estrusione del granulo

La mancata estrusione del granulo durante la stampa 3D può essere un problema frustrante, ma esistono procedure per risolverlo. Ecco alcune azioni da intraprendere:

VERIFICA DEL GCODE: Assicurati che il file STL utilizzato per generare il Gcode non abbia difetti di modellazione, come superfici non solide o problemi di geometria. Usa software di modellazione 3D come Blender o MeshLab per correggere eventuali difetti nel modello.

VERIFICA DEI PARAMETRI DI SLICING: Controlla i parametri nel software di slicing, come il diametro dell’ugello, il diametro del filamento, il flusso del materiale, la temperatura di estrusione e gli E-step per millimetro. Assicurati che siano configurati correttamente per il tuo estrusore e il tipo di granulo che stai utilizzando.

ANALIZZA IL MATERIALE DI STAMPA: analizza il materiale di stampa per capire la causa del problema. Se stai utilizzando materiali fibrosi o compositi, potrebbe verificarsi un tappo nell’ugello dell’estrusore. Controlla ANCHE l’umidità dei granuli di stampa, in particolare se si tratta di materiali sensibili all’umidità. L’umidità assorbita può influenzare negativamente la qualità della stampa, causando problemi come bave, imperfezioni e cambiamenti nelle proprietà del materiale.

PULIZIA DELL’UGELLO: Se sospetti un intasamento nell’ugello, esegui una procedura di pulizia dell’ugello. Questa operazione aiuterà a rimuovere eventuali ostruzioni.

TEMPERATURE TROPPO BASSE: Se le temperature dell’estrusore sono troppo basse, il materiale potrebbe non fluire correttamente. Verifica che la temperatura dell’estrusore sia impostata adeguatamente per il materiale che stai utilizzando.

TEMPERATURE TROPPO ALTE: Se le temperature dell’estrusore sono state troppo elevate durante il processo di preriscaldamento (preheat), il materiale potrebbe essersi indurito all’interno dell’estrusore. In questo caso, segui questi passaggi:

  • Rimuovi il materiale nell’estrusore.
  • Togli la pressione dell’aria dal sistema.
  • Rimuovi il tubo del materiale dall’estrusore.
  • Aspira tutto il materiale residuo situato sotto il sensore del pellet.
  • Carica direttamente nell’estrusore del materiale vergine come PLA o PP.
  • Riscalda sia l’estrusore che il barrel a una temperatura elevata (ad esempio, 250°C) per sciogliere eventuali residui all’interno del sistema.
  • Esegui una procedura di pulizia dell’estrusore (clean extruder) per assicurarti che l’estrusore sia completamente privo di detriti o materiale residuo.

Questi passaggi dovrebbero aiutarti a risolvere il problema e riprendere la stampa in modo efficace. È importante prestare attenzione alla pulizia e alla manutenzione regolare dell’estrusore per evitare futuri blocchi o ostruzioni durante la stampa.