Materiali non ceramici – Linee Guida

I materiali non ceramici si riferiscono a sostanze che sono dense e fluide ma non contengono argilla, come ad esempio i materiali a base di geo polimeri o altre sostanze bio-based.

ACCORGIMENTI PER LE STAMPE:

  • EFFETTUARE PROVE PRELIMINARI: È importante condurre prove preliminari con i materiali non ceramici per valutare i possibili ritiri durante la stampa e per determinare la consistenza ottimale. Questo processo aiuterà a prevenire errori e problemi durante la stampa.
  • DETERMINARE LA CONSISTENZA OTTIMALE: Il materiale non ceramico dovrebbe essere stampato quando ha una consistenza simile a quella degli impasti ceramici tradizionali. Questo significa che dovrebbe essere facilmente modellabile ma abbastanza coeso da mantenere la sua forma durante la stampa.
  • RICERCA ATTENTA: La stampa con materiali non ceramici richiede una ricerca attenta e un processo di sperimentazione per trovare il materiale e la consistenza adeguata. Questi materiali possono variare notevolmente tra loro, quindi è necessario investire tempo nell’individuare il materiale più adatto alle tue esigenze.
  • MANCA DI INFORMAZIONI STANDARDIZZATE: Tieni presente che non esistono informazioni standardizzate per i materiali non ceramici, poiché le loro caratteristiche specifiche possono variare notevolmente in base al tipo di materiale utilizzato. Pertanto, è fondamentale eseguire test e ricerche specifiche per il materiale che intendi utilizzare.

In sintesi, l’uso di materiali non ceramici richiede un’attenzione particolare alla consistenza, alla ricerca e alle prove preliminari. La sperimentazione è essenziale per raggiungere risultati di stampa di alta qualità con questi materiali.