Modificare velocità e flusso durante la stampa

La stampa LDM per sua natura prevede di lavorare con impasti che possono variare tra loro con caratteristiche diverse di consistenza, umidità, omogeneità, reologia. Questo rende necessaria una flessibilità maggiore del processo di stampa.

Per questo motivo le stampanti WASP permettono durante la stampa di variare in tempo reale valori significativi per la riuscita del processo. Il variare di questi valori modificherà la lettura del gcode in corso (senza modificarlo). Modificare i valori di flusso e velocità per stampare al meglio non è da considerare un errore o un “ripiego” ma fa parte della messa a punto di ogni impasto ed è pertanto una pratica consigliata.

I valori principali che vengono modificati per migliorare il processo sono:

VELOCITÀ (FEEDRATE): Durante la stampa, puoi ruotare la manopola di controllo per aumentare o ridurre la velocità in tempo reale. Questo ti consente di variare la velocità di stampa mentre il gcode viene eseguito. Ecco alcune informazioni importanti sulla regolazione della velocità:

  • Il valore predefinito è di solito impostato al 100%, che corrisponde alla velocità dichiarata nel gcode.
  • Aumentare la velocità al 200% significa che il gcode verrà eseguito al doppio della velocità, mentre ridurla al 50% significherà che il gcode verrà eseguito a metà della velocità.

È importante notare che le modifiche sulla velocità possono influire indirettamente sul flusso in modo proporzionale.

FLUSSO (FLOW): Puoi anche regolare il flusso durante la stampa. Ecco come farlo:

  • Accedi al menu Adatta;
  • Seleziona la voce “Flusso”;
  • Ruota la manopola per variare il valore del flusso e conferma la selezione.

Il valore predefinito del flusso è di solito impostato al 100%, che corrisponde al flusso dichiarato nel gcode. Ad esempio, impostare il flusso al 200% significa che la velocità dell’estrusione sarà raddoppiata, mentre ridurlo al 50% la dimezzerà.

Queste opzioni ti consentono di adattare la stampa in tempo reale in base alle esigenze specifiche del materiale e dell’impasto utilizzati, migliorando così il processo di stampa e ottenendo risultati di alta qualità.