Ritiri, essiccatura, deformazioni e crepe

CREPE

  • SPESSORI DIVERSI DEL GUSCIO: La stampa con spessori diversi del guscio può causare tensioni interne nel materiale ceramico, portando alla formazione di crepe durante l’essiccazione e la cottura.
  • ESSICCAZIONE NON UNIFORME O TROPPO RAPIDA: Una rapida essiccazione o un’essiccazione non uniforme possono causare tensioni e deformazioni nel materiale ceramico, provocando crepe.
  • MATERIALE TROPPO DURO: L’uso di un materiale ceramico troppo duro può aumentare la probabilità di crepe durante l’essiccazione e la cottura.
  • PIANO DI STAMPA CHE NON ASSORBE UMIDITÀ: Se il piano di stampa non è in grado di assorbire umidità in modo uniforme, la parte inferiore del pezzo può rimanere umida, mentre la parte superiore si asciuga più velocemente, causando crepe.

CAPIRE I RITIRI:

  • È importante consultare la tabella tecnica del materiale ceramico utilizzato per comprendere il tasso di ritiro specifico. I materiali ceramici possono ritirarsi dal 5% al 25% del volume durante il processo di essiccazione e cottura a causa dell’evaporazione dell’acqua.
  • I ritiri sono un fenomeno intrinseco nella stampa 3D di ceramica e non possono essere completamente evitati. È essenziale tenerne conto nella progettazione e nella pianificazione del processo di produzione.

ESSICCAZIONE:

  • L’essiccazione dovrebbe avvenire in un ambiente controllato in termini di temperatura e umidità. Questo contribuirà a ridurre al minimo le tensioni interne nel materiale.
  • Ancora una volta, consultare la tabella tecnica del materiale ceramico per le istruzioni specifiche sull’essiccazione.
  • In alcuni casi, capovolgere il pezzo durante l’essiccazione o coprirlo parzialmente con una sottile pellicola di plastica può aiutare a mantenere un’essiccazione più uniforme e prevenire deformazioni.