Alla Bartlett School of Architecture, la tecnologia LDM di WASP è stata utilizzata per creare dei sistemi di raffreddamento in ceramica

Alla Bartlett School of Architecture dell’UCL (University College London), Rameshwari Jonnalagedda ha sviluppato la sua tesi di laurea magistrale in Design for Manufacture, concentrandosi sulla creazione di un sistema di raffreddamento efficiente ispirato alle formazioni naturali, come i termitai, attraverso la stampa 3D in ceramica e l’integrazione di geometrie a superficie minima.

Il progetto è stato sviluppato utilizzando Delta WASP 40100 Clay. Questa tecnologia ha permesso la creazione di strutture complesse come le superfici minime, mostrando la capacità di retrazione della macchina e rendendo possibile la creazione di forme organiche e discontinue.

Creare un sistema di raffreddamento ad alta efficienza energetica con la stampa 3D in ceramica

Utilizzando geometrie complesse e porose come le superfici minime, il progetto TerraMound di Rameshwari Jonnalagedda utilizza la stampa 3D per produrre sistemi di raffreddamento ad alta efficienza energetica in ceramica, ispirati a formazioni naturali come i termitai.

Le geometrie a superficie minima offrono un’ampia area superficiale, ideale per massimizzare il raffreddamento e il flusso d’aria, elementi chiave per un sistema di raffreddamento efficiente.

Il prototipo del progetto consiste in un ventilatore da scrivania con una struttura porosa in ceramica, attraverso cui l’aria viene aspirata verso l’alto attraverso un corpo ceramico stampato in 3D grazie a un ventilatore alla base. L’acqua versata in un vaso sulla parte superiore gocciola lungo il corpo ceramico, facilitando il raffreddamento evaporativo.

Sebbene TerraMound utilizzi un ventilatore esterno nel suo prototipo iniziale, il vero potenziale risiede nel scalare il concept e diversificare le sue applicazioni. Il progetto va oltre il semplice raffreddamento. Le superfici minime possono essere incorporate nelle pareti per creare interfacce adattive, capaci di gestire calore, aria e luce.

La versatilità delle superfici minime, combinata con la libertà della stampa 3D, apre le porte a una serie di applicazioni, come sistemi di facciatasistemi di filtraggio dell’aria e persino strutture bio-recettive.

La loro modularità consente la personalizzazione, creando edifici con ventilazione efficiente, controllo termico e potenziale per la cattura di energia.

3d printed cooling system ceramic Bartlett school

TerraMound non si limita a creare sistemi di raffreddamento energeticamente efficienti. Si tratta di immaginare un futuro in cui gli edifici non sono più strutture passive, ma entità dinamiche che respirano, si adattano ed esistono in armonia con la natura.

Crediti del progetto

Titolo: TerraMound

Autrice: Rameshwari Jonnalagedda

Master’s thesis in Design for Manufacture at Bartlett School of ArchitectureUCL

Tutor: Arthur Prior

Crediti fotografici: Rameshwari Jonnalagedda

Contatto email: rameshwari.jonnalagedda.22@alumni.ucl.ac.uk

Social media: Instagram, LinkedIn

Stampa 3D LDM Professionale

Scopri Delta WASP 40100 Clay, la stampante 3D professionale per materiali fluido-densi utilizzata dagli studenti alla Bartlett School of Architecture dell’UCL. Con Delta WASP 40100 Clay è possibile stampare direttamente sul pavimento o su una superficie di stampa rimovibile in acciaio. È anche possibile continuare la stampa senza attendere che il pezzo si asciughi, semplicemente spostando la stampante.

Delta WASP 40100 Clay