modellismo stampa 3d

Stampa 3D per il modellismo: dall’idea al capolavoro

Modellismo e stampa 3D: lo scenario

modellismo stampa 3d

Prima dell'avvento della stampa 3D o comunque per meglio dire, prima del boom delle stampanti 3D, i modellini erano fatti o a fresa o tramite una tecnica ancora più old style che è quella di costruire uno scheletro in legno (costolature che non erano altro che le sezioni maestre) su cui poi si applicava il fasciame, un rivestimento in legno sottile che andava a seguire longitudinalmente la forma dello scheletro, un lavoro lungo e certosino insomma.

Le stampanti 3D esistono (a livello industriale) dalla fine degli anni 90, ma avevano costi proibitivi ai più, anche se, qualche pioniere c'era già e qualche modellino (molto costoso) veniva realizzato. Solamente nell’ultimo decennio lo sviluppo del mercato delle stampanti 3D ha favorito l’intreccio fra i due mondi: modellissmo e stampa 3D.

Quali problemi risolve la stampa 3D? 

Modellino Sea Falcon
Modellino Sea Falcon by MATERIA

Le difficoltà nella realizzazione e nel mantenimento di modellini di questa caratura e precisione sono molteplici. 

Possiamo iniziare a citare l'impegno "umano" in termini di ore lavoro, necessario per realizzare le strutture principali e tutta la componentistica dei modellini, fattore, a volte, proibitivo. Le forme, inoltre, non potevano essere accurate perché troppo complesse da realizzare a mano. Un altro limite era il peso, i modellini, che fossero fatti a fresa o con la tecnica del fasciame, avevano un peso considerevole.

Altra problematica ricorrente erano le rotture dovute al calore: i modellini vengono esposti sotto il sole dentro teche in plexiglass durante i saloni, che, per la maggior parte, sono in mesi caldi (settembre), pertanto si vengono a creare delle condizioni sfavorevoli per quei materiali che non hanno caratteristiche adeguate all’ambiente.

I vantaggi dell'uso di una stampante 3D per il modellismo

La stampa 3D consente di risolvere alcuni dei limiti della produzione manuale e apre le porte a nuove possibilità che prima non venivano prese in considerazione.

Le ore uomo necessarie alla realizzazione sono più contenute ma questi vantaggi non sono tra i principali in quanto sulle parti stampate in FDM, anche se sono stampate a layer bassissimi, la post produzione richiede tempo.

I maggiori vantaggi si trovano nella libertà di forma: i modelli domotizzati hanno molti cablaggi da realizzare e grazie alla tecnologia WASP si possono progettare a priori e farli passare direttamente nel pezzo stampato, potendo creare prima canali e asole ad hoc, possibilità impensabile per la manifattura tradizionale. Inoltre grazie ai materiali impiegati nella stampa 3D e grazie alla potenzialità di regolare "l’infill" dei pezzi, è davvero possibile pensare in libertà. 

Un altro plus importante è quello di poter prevedere la divisione dei vari pezzi al CAD. Tale suddivisione permette una verniciatura molto più precisa.

Siamo soliti dividere per colore gli oggetti, non vogliamo, ad esempio, su un pezzo che deve essere bianco e nero, vedere la mascheratura leggermente sbavata, ma una bella linea netta che solo la divisione può dare”, dice Riccardo Suriano, CEO di MATERIA

Per risolvere il problema delle rotture, i modellini, non solo sono realizzati con materiali tecnici che possono resistere a temperature piuttosto elevate, ma sono anche completamente smontabili. Viene impiegato il minor quantitativo possibile di colla , prediligendo gli incastri, sistema che la stampa 3D applicata al modellismo permette di fare senza problema di realizzazione alcuno.

La possibilità data dalla stampa 3D di realizzare modelli modulari permette quindi di intervenire solo sul pezzo che necessita di manutenzione e/o riparazione sia nel caso dello scafo, sia nel caso della bitta; prima invece tutto era saldamente incollato e una rottura dello scafo comprometteva per intero il modello.

Perchè WASP?

“Quando abbiamo iniziato volevamo un’azienda Italiana e giovane di mentalità a supportarci ed abbiamo scelto WASP.  Abbiamo studiato le stampanti 3D Delta WASP e capendone il concetto abbiamo scoperto che erano tutto quello di cui avevamo bisogno: velocità, precisione e un gran volume in z piuttosto che in x,y.” dice Riccardo Suriano.

Sfruttiamo molto i vantaggi della meccanica delta, posizionando il 99% dei nostri pezzi in z per avere una finitura molto soddisfacente. Utilizziamo la Delta WASP 4070 INDUSTRIAL per le parti più grandi mentre la Delta WASP 2040 TURBO2 supporta la realizzazione di tutte le parti più piccole stampate senza problemi di sorta con un'eccellente finitura superficiale data dal doppio WASP ZEN Extruder”.

“Un concetto a noi molto caro è la modellazione 3D realizzata avendo l'additive manufacturing come risultato finale. Normalmente, quando si progetta per la produzione, ci sono moltissimi vincoli da tenere in considerazione: angoli di sformo, raggi fresa ecc., noi abbiamo cambiato radicalmente il nostro concetto di disegno”.

“Cerchiamo di sfruttare al massimo le caratteristiche della stampa 3D facendo forme per gli incastri ma anche ingranaggi per le movimentazioni completamente non convenzionali, cerchiamo di sfruttare l'elasticità creata dall’infill, realizziamo strutture reticolari come supporti ai ponti e siamo convinti che ancora molto ci sia da scovare in termini di disegno 4.0”, commenta appassionato Riccardo Suriano. 

MATERIA è una giovane azienda che ha l’obiettivo di creare modellini in scala, di altissima qualità, rispecchiando quanto più possibile la realtà ed offrendo un servizio costante ai clienti non solo durante lo sviluppo del progetto ma anche nel post vendita.


Service stampa 3d

CREDITO D’IMPOSTA 2020

NUOVO ANNO NUOVO INCENTIVO: SOSTITUZIONE DI SUPER E IPER AMMORTAMENTO CON CREDITO D’IMPOSTA 2020.

Superammortamento e iper ammortamento nel 2020 diventano Crediti d’Imposta ancora più vantaggiosi. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha approvato un “Piano Transizione 4.0” che consente anche alle PMI di integrare alla produzione stampanti 3D e beni tecnologici. Non solo le medie e grandi imprese potranno beneficiare del “Piano Transizione 4.0” ma anche quelle di dimensioni minori potranno ricevere incentivi molto convenienti in vista di un aggiornamento alle nuove tecnologie.

Tutta la Linea Delta WASP INDUSTRIAL 4.0 e la formazione tecnica rientrano in questo incentivo. Tutte le linee sono comunque acquistabili tramite leasing o noleggio operativo.

Cosa cambia

Nel 2020 avviene dunque una sostituzione. I precedenti superammortamento e iper ammortamento dal 2020 infatti diventano un Credito d’Imposta.

Come cambia l’Iperammortamento

Come cambia il Super ammortamento 2020

Oltre a queste revisioni di super e iper ammortamento, nella Legge di Bilancio 2020 viene varata anche una riforma per il credito d’imposta su Ricerca e Sviluppo (R&S) e sulla Formazione 4.0.

Credito d’imposta su Ricerca e Sviluppo (R&S), innovazione e design:

Credito d’imposta per Formazione 4.0

per maggiori info sul Bonus Formazione prorogato anche per quest’anno:

https://www.informazionefiscale.it/bonus-formazione-4-0-cos-e-come-funziona-credito-imposta-decreto-attuativo

  • La misura, varata nel 2018, viene prorogata per il 2020.
  • Vengono semplificati gli accessi alla misura
  • Vengono inclusi gli ITS tra i soggetti abilitati all’erogazione della formazione.

Leddi di più sulla transazione 4.0 a questo link:

https://www.sviluppoeconomico.gov.it/images/stories/documenti/transizione40_web.pdf

Qualcosa non ti è chiaro? Ti supportiamo noi! Ogni giorno aiutiamo clienti o possibili clienti ad entrare a far parte del mondo WASP tramite credito d'imposta.


Case-History-Modellazione-3D-Ortopedia

Applicazione della tecnologia FDM all’ortopedia tradizionale

Case History di Modellazione 3D in Ortopedia

L’Ortopedia La Milagrosa è una realtà spagnola che dal 2018 fa parte del network WASP Med. Grazie alla stretta collaborazione tra Inma López Hita, responsabile di disegno digitale e additive manufacturing, e WASP è stato possibile trovare nuove soluzioni nella stampa 3D in medicina. La Milagrosa lavora nel mondo della stampa 3D già da diversi anni, con la produzione di soluzioni per l’ortopedia utilizzando la fabbricazione digitale. Le stampanti 3D WASP, in particolare la stampante 3D Delta WASP 4070 INDUSTRIAL 4.0, hanno permesso di superare il vincolo delle dimensioni, realizzando pezzi anche molto grandi in polipropilene.

Modellazione 3D in Ortopedia: busto

Modellazione 3D in Ortopedia: busto

Un esempio importante di modellazione 3D in Ortopedia realizzato da La Milagrosa è quello dei corsetti per la correzione del dismorfismo vertebrale prodotti con tecnologia FDM. La realizzazione di un corsetto stampato prevede un processo innovativo rispetto al tradizionale iter di fabbricazione col calco in gesso. Si seguono infatti 3 passaggi: una rapida e comoda scansione 3D, la modellazione 3D con possibilità di personalizzazione molto ampie ed infine la stampa 3D in polipropilene.

https://www.youtube.com/watch?v=HI67zOFtgvU

È possibile applicare questo processo non solo per la risoluzione di situazioni croniche ma anche in circostanze di frattura ossea che, solitamente, implicherebbe l’ingessatura dell’intero arto.

Tutore per fattura del femore

Tutore per fattura del femore

In questo case study di modellazione 3D in Ortopedia è stato realizzato un tutore a seguito della frattura del femore in un neonato: è l’alternativa ad un gesso che copre dalla vita ai piedi offrendo una maggiore mobilità, fondamentale nei primi anni della crescita.

Modellazione 3D in Ortopedia: tutore per gamba

Modellazione 3D in Ortopedia Gamba

Un’altra applicazione è quella in cui sono presenti fissatori esterni e non è realizzabile un’ingessatura: grazie a questo sostegno il ginocchio viene immobilizzato e si può iniziare ad appoggiare il piede.

Modellazione 3D in Ortopedia: tutore per la mano

Modellazione 3D in Ortopedia: tutore per la mano

La stampa 3D apre nuovi scenari anche sul tutore della mano. É possibile progettare soluzioni ad hoc per il singolo paziente che ha subito interventi sui nervi o per la rimozione di cisti. Con questi dispositivi è permessa la trazione delle dita esercitando una forza graduale per recuperare la mobilità della mano. I dispositivi sono leggeri, poco invasivi ed esteticamente interessanti.

Modellazione 3D in Ortopedia Gambe Mano bimbo

In tutte le situazioni, oltre al beneficio per il paziente, è sempre evidente il vantaggio della tecnologia di fabbricazione digitale in termini di processo: la scansione è immediata e poco invasiva, la modellazione è altamente personalizzabile e non ci sono materiali da smaltire.

La stampante 3D per l'Ortopedia

Delta WASP 4070 Industrial 4.0

La stampa tramite la stampante 3D DELTA WASP 4070 INDUSTRIAL 4.0 riduce i costi e restituisce un prodotto finito robusto ed affidabile, una garanzia data dalle caratteristiche della macchina e dai materiali certificati.


Corso di Blender 2.8 Formazione Fabbricazione Digitale ad indirizzo Medicale

Corso di Blender 2.8: Formazione Fabbricazione Digitale ad Indirizzo Medicale con WASP MED Add-on

WASP organizza un corso di modellazione 3D indirizzato al mondo medicale su Blender 2.8 e sullo specifico Add-on medicale sviluppato da WASP MED. Il corso di formazione è dedicato a professionisti del settore ortopedico e modellatori 3D che vogliono acquisire strumenti utili all’utilizzo della fabbricazione digitale nel loro lavoro quotidiano.

Il Corso di Blender 2.8 Formazione Fabbricazione Digitale ad indirizzo Medicale si terrà nel mese di settembre nei giorni 13-14 / 27-28. Saranno quattro giornate di lavoro dedicate all’acquisizione degli strumenti di base e avanzati per l’utilizzo di WASP MED Add-on Blender 2.8, frutto dell’ultimo anno di ricerca di WASP in ambito ortopedico digitale. Il Corso sarà organizzato per un massimo di 12 partecipanti e un minimo di 5 per garantire massima efficacia didattica e verticalità one to one. Le giornate si divideranno nelle prima parte 4 ore la mattina di lezione teorica tenuta dal professor Alessandro Zomparelli, nel pomeriggio 4 ore di pratica insieme ai due tutor WASP.

 

PROGRAMMA

CORSO DI BLENDER 2.8: STRUTTURA GIORNATE

h 09.00 – ritrovo
h 09.15 – inizio lezione
h 11.00 – coffee break
h 13.00 – pranzo
h 14.00 – esercitazione
h 18.00 – chiusura giornata

DAY 1 – INTRODUZIONE

-Modellazione organica vs meccanica
-Modellazioni di parti low-poly
-Bridging, estrusioni, cancellare e spostare facce

DAY 2 – ADATTAMENTO ANATOMICO

-Importazione mesh e scansioni
-Modificare e gestire una mesh importata
-Sculpting
-Utilizzo dei modificatori per l’adattamento anatomico

DAY 3 – WASP MED ADD-ON

-Utilizzo step-by-step dell’Add-on con approfondimenti
-Studio delle funzioni dentro l’Add-on in Blender 2.8
-Modificare la mesh che esce dall’Add-on con funzioni supplementari

DAY 4 – PROCEDURE SPECIFICHE / Q&A

-Casi specifici basati sui feedback dei partecipanti
-Creazione di workflow

Corso di Blender 2.8: info utili

Il corso si terrà a Bologna, in una location facilmente raggiungibile dalla stazione dei treni. L’ultima giornata del secondo incontro di svolgerà in WASP a Massa Lombarda per affrontare alcuni aspetti pratici della stampa 3D. Il corso prevede 32 ore di lezione frontale + 15 ore di assignment a casa, per un totale di 47 Ore.

Video: https://www.youtube.com/watch?v=hEZ6PulqPnQ

DOCENTI

Alessandro Zomparelli

Il docente del “Corso di Blender 2.8: Formazione Fabbricazione Digitale ad Indirizzo Medicale con WASP MED Add-on” è Alessandro Zomparelli sviluppatore di blender e professore universitario, i due tutor che seguiranno il corso fanno parte del Team WASP e seguiranno insieme agli studenti la parte pratica.

Alessandro Zomparelli dal 2011 è membro di Co-de-iT come parte del team di progettazione. Il suo background in campo ingegneristico e architettonico lo ha spinto a esplorare le opportunità del design computazionale in combinazione con tecnologie di stampa 3D a diverse scale, dall’architettura al corpo umano. Nel 2012 ha co-fondato MHOX, uno studio di design generativo focalizzato sullo sviluppo di prodotti indossabili. Da allora si è impegnato con progetti sia speculativi che commerciali, dalle maschere alle protesi, dagli accessori moda ai prodotti medici. Dal 2015 è autore e sviluppatore di Tissue, un componente aggiuntivo open-source per Blender. Attualmente è professore a contratto presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna e presso l’Istituto Marangoni (Milano), dove insegna tecniche di progettazione digitale per la progettazione del prodotto.

http://alessandrozomparelli.com/

PARTECIPAZIONE

Iscrizione entro fine Agosto Euro 1.200 + IVA.

Occorre iscriversi compilando il form qui sotto
(numero massimo partecipanti 12 persone).

Per confermare l’iscrizione è necessario un bonifico della cifra indicata nella pagina. Al ricevimento del bonifico ti invieremo una mail di conferma.  IBAN: IT21O0854267570023000095117. Causale “Corso di Blender 2.8 Formazione Fabbricazione Digitale ad indirizzo Medicale”.

TIPS

COSA: Corso di Blender 2.8 WASP MED Add-on Fabbricazione Digitale ad Indirizzo Medicale


QUANDO: il 13-14 e 27-28 settembre 2019, dalle ore 9.00 alle ore 18.00.


DOVE: Bologna e Massa Lombarda, presso WASP.


A CHI È RIVOLTO: tecnici ortopedici, professionisti del settore medicale, studenti


COSA SERVE PORTARE: computer.

Per questa edizione le iscrizioni sono chiuse.

Chiedi informazioni per le prossime date compilando il form. 

    * Autorizzo il trattamento dei miei dati al fine di dare seguito alla mia richiesta. I dati personali saranno trattati in conformità con l’informativa presente nella sezione privacy policy.


    WASP MED Add-on Blender 2.8

    WASP Med ha sviluppato un Add-on su Blender 2.8

    Il software open-source per fare ortopedia in 3D ora esiste.

    WASP MED Add-on Blender 2.8

    In uno scenario contemporaneo in cui la popolazione globale cresce senza precedenti la salute sarà uno dei temi più caldi da affrontare nel prossimo futuro: secondo uno studio GDR del 2018, solo il mercato globale delle protesi e delle ortesi raggiungerà i 12.28 miliardi di dollari entro il 2025.

    WASP per la salute

    Da sempre WASP considera la salute uno dei suoi campi di ricerca principali, come uno dei bisogni di base dell’uomo. Per questo motivo nel 2015 è nato il team WASP MED con l’obiettivo di lavorare specificatamente in questo enorme campo. Lo sviluppo delle stampanti 3D e dei materiali però non è abbastanza se medici e professionisti non hanno gli strumenti per applicare la loro conoscenza.
    È questo che ha spinto WASP a sviluppare un Add-on su Blender, il popolare software 3D open-source: WASP Med Add-on Blender 2.8. L’idea è colmare la distanza tra software professionali, spesso molto costosi e rigidi, e software open-source, potenti ma non sviluppati per utilizzo in ambito medicale.

    Lo sviluppo è stato curato dal Prof. Alessandro Zomparelli, Docente all’Accademia di Belle Arti di Bologna e sviluppatore di Blender da anni. I suoi precedenti lavori sulla modellazione di oggetti sul corpo umano sono stati la chiave per realizzare uno strumento potente che consente di disegnare facilmente forme complesse sulle scansioni 3D.

    Perché Blender?

    Blender è un esempio unico di di piattaforma open-source che è diventata uno dei migliori prodotti per la modellazione 3D nel mondo dell’animazione e non solo. Ogni anno ad Amsterdam viene organizzata una Blender Conference dove le applicazioni più innovative del software vengono presentate e condivise: il lavori spaziano dalle simulazioni fisiche ai dispositivi medicali, coprendo un ampio spettro di utilizzi professionali e non. Essendo un software open-source Blender è scaricabile gratis e il suo sviluppo è condiviso con centinaia di utilizzatori in tutto il mondo

    Cos’è WASP Med Add-on Blender 2.8?

    È un Add-on gratuito che funziona su Blender 2.8 e contiene comandi passo a passo per modellare una forma partendo da una scansione 3D. La forma finale è stampabile in 3D, compatibilmente con la propria stampante.

    https://www.youtube.com/watch?v=hEZ6PulqPnQ

    L’Add-on contiene strumenti per:

    • aggiustare la scansione
    • fare correzioni e modifiche
    • tagliare le parti superflue
    • disegnare la forma dell’ausilio
    • gestire spessori e bordi
    • esportare il modello per la stampa 3D

    L’Add-on lascia inoltre la libertà di intervento con tutti gli strumenti integrati in Blender per dare soluzione a necessità più complesse.

    Il futuro dell’Add-on

    WASP immagina questo come il primo passo per creare una comunità collaborativa in tutto il mondo che utilizza strumenti aperti per trovare soluzioni al grande tema della salute. Questo potrebbe dare ad un'enorme parte della popolazione mondiale l’accesso a dispositivi medici e cure che nel loro paese ora non possono permettersi o non esistono nemmeno.

    Corso di Formazione Fabbricazione Digitale

    WASP Med propone un corso di Formazione Fabbricazione Digitale ad Indirizzo Medicale con WASP Med Add-on Blender 2.8. Il corso si pone di formare professionisti nel campo medico e ortopedico e dargli strumenti utili all’utilizzo della fabbricazione digitale nel loro lavoro quotidiano.

    La stampante 3D per l'Ortopedia

    Nel settore medicale l'innovazione è la chiave per far progredire l'assistenza ai pazienti. WASP MED da anni si impegna non solo allo sviluppo di nuovi software di modellazione 3D open source, ma di progettare e costruire stampanti 3D personalizzabili per il settore medicale. La stampante DELTA WASP 4070 INDUSTIRIAL 4.0 è il modello di stampante più performante e adattabile alle singole esigenze dei professionisti per lo sviluppo di dispositivi medici. L'avanzamento tecnologico di WASP in campo medico ha permesso di poter configurare questa tipologia di stampanti 3D professionali anche con il piano sottovuoto e l'estrusore raffreddato.


    Service stampa 3d

    IPER AMMORTAMENTO 2019 PROROGA CON TRE ALIQUOTE

    IPER AMMORTAMENTO 2019
    PROROGA CON TRE ALIQUOTE

    La Legge di Stabilità 2019 ha confermato la proroga dell'iper ammortamento per
    gli investimenti in ricerca, sviluppo e innovazione. Si tratta di una agevolazione
    legata all'acquisto di beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale
    delle imprese secondo il modello “Industria 4.0”.
    Nel 2019 però è prevista l’introduzione di una formula a scaglioni con tre aliquote
    per l’applicazione dell'iper ammortamento sulla base del volume di investimenti
    effettuati, con l’obiettivo di favorire le piccole e medie imprese.

    Le tre aliquote corrispondono a:
    270% per investimenti fino a 2,5 milioni €,
    200% per investimenti da 2,5 a 10 milioni €,
    150% per investimenti da 10 a 20 milioni €.

    L’Iper ammortamento al 270% si applica a beni immateriali (licenze, software,
    sistemi) e materiali (macchine, attrezzature, ecc.), acquistati anche in leasing, tra i
    quali proprio Stampanti 3D, Scanner 3D e Macchine CNC che soddisfino
    determinati requisiti di interconnesione, virtualizzazione, interazione ed
    elaborazione.
    I beni acquistati devono realmente essere interconnessi al sistema di fabbrica e
    alle altre componenti del ciclo di lavorazione, ovvero essere realmente un
    progetto industry 4.0 e non un semplice acquisto di nuove macchine per una
    produzione tradizionale.

    L'IPERAMMORTAMENTO E LE STAMPANTI 3D DI WASP

    Scarica il pdf:
    https://www.3dwasp.com/wp-content/uploads/2019/06/Iperammortamento_2019_WASP.pdf

    Per usufruire dell'iper ammortamento è necessaria una autocertificazione dei
    beni, o, in caso di bene superiore a 500 mila euro, una perizia giurata rilasciata da
    un ingegnere o da un perito industriale iscritti nei rispettivi albi professionali o da
    un ente di certificazione accreditato, attestante che il bene possiede
    caratteristiche tecniche tali da includerlo negli elenchi ed è interconnesso al
    sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura.
    Stavolta non ci saranno bandi e sportelli, i soldi non andranno richiesti; al
    beneficio si accede in automatico in fase di redazione di bilancio e tramite
    dichiarazione sostitutiva del legale rappresentante o perizia giurata.
    In pratica l’impresa verserà meno tasse.

    Maggiori informazioni al link:
    https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/iper-e-super-ammortamento