Alla Bartlett School of Architecture, la tecnologia di WASP è stata utilizzata per creare una facciata stampata in 3D responsiva al clima.

Alla Bartlett School of Architecture dell’UCL (University College London), Monisha Sridhara ha sviluppato un sistema stampato in 3D in ceramica, responsivo al clima, ispirato ai tradizionali schermi Jaali intagliati nella pietra, in grado di fornire controllo della luce e del calore, e migliorare la ventilazione.

Il progetto, chiamato ‘Ceram-Screens‘, è stato inserito nella lista dei Top 24 progetti e professionisti della stampa 3D per il 2024 da Material Source.

I moduli sono stati stampati in argilla utilizzando Delta WASP 40100 Clay nei laboratori della Bartlett School, e successivamente esposti alla mostra Bartlett Fifteen Show.

Creare un sistema di controllo della luce e del calore con stampa 3D in ceramica

Il progetto Ceram-Screens di Monisha Sridhara trae ispirazione dai tradizionali schermi Jaali intagliati nella pietra, comunemente presenti nell’architettura indiana. Queste strutture ornamentali svolgono una doppia funzione, fornendo controllo della luce e del calore riducendo l’abbagliamento solare e migliorando la ventilazione.

Originariamente realizzati con materiali naturali come pietra e legno, il loro design è progettato per generare aria fresca utilizzando il principio della contrazione: passando attraverso le piccole aperture, l’aria calda è in grado di raffreddarsi grazie alla sua contrazione.

La standardizzazione e l’industrializzazione estensive hanno portato alla perdita delle abilità artigianali originariamente necessarie per questa tecnica, che ha quindi perso la sua flessibilità e il suo carattere originale.

Lo scopo del progetto è di ripristinare questa tecnica tradizionale attraverso l’utilizzo della stampa 3D in ceramica, un sistema di produzione che consente una completa personalizzazione e replicabilità, superando le limitazioni imposte dai metodi di produzione standardizzati.

Lo studio esplora il potenziale della manifattura additiva per migliorare le attuali tecniche di costruzione e creare spazi e facciate migliorate in termini di illuminazione interna, ventilazione e privacy.

Dopo un processo di sperimentazione, la forma scelta per il modulo è stata una forma conica tronca con un’apertura nella parte inferiore, in grado di riorientare sia il flusso del vento che la luce, mantenendo al contempo la privacy visiva.

Per testare dati specifici, come le condizioni microclimatiche, l’orientamento della facciata, l’analisi della radiazione solare e la velocità del vento, è stato sviluppato un modello 3D.

Crediti del progetto

Titolo: Ceram-Screens

Autori: Monisha Sridhara

Master’s thesis in Design for Manufacture at Bartlett School of ArchitectureUCL

Tutor: Arthur Prior

Crediti fotografici: Monisha Sridhara

Stampa 3D LDM Professionale

Scopri Delta WASP 40100 Clay, la stampante 3D professionale per materiali fluido-densi utilizzata dagli studenti alla Bartlett School of Architecture dell’UCL. Con Delta WASP 40100 Clay è possibile stampare direttamente sul pavimento o su una superficie di stampa rimovibile in acciaio. È anche possibile continuare la stampa senza attendere che il pezzo si asciughi, semplicemente spostando la stampante.

Delta WASP 40100 Clay